Jan Blomqvist – Time Again

Jan Blomqvist è un artista di musica elettronica dal vivo con base a Berlino, le cui caratteristiche vocalità malinconiche, le melodie introspettive e i ritmi sgargianti sono celebrati in tutta la scena internazionale della dance music. Con la sua band si esibisce in un’elettro-pop orientato sulla dance; come solista nella vocal techno.
Da bambino Jan cantava di continuo. I suoi genitori, di grandi vedute, hanno immediatamente visto ed incoraggiato il suo naturale talento, mostrandogli diversi generi musicali e regalandogli la sua prima chitarra. Poi, all’età di 21 anni vide la sua prima performance di un Dj techno e si rese conto di un percorso alternativo in cui di fatto la musica sarebbe potuta diventare una professione per lui.
Jan continuava a fare musica, dividendo le sue serate tra produrre e lavorare al Week-End Club di Berlino, dove guadagnò abbastanza dietro il bancone del bar anche per una strana gita educativa al concerto die Radiohead o per un domenicale al Bar25.
Attraverso queste esperienze ispiratrici, iniziò a pensare all’obiettivo di se stesso come musicista, per portare l’atmosfera da concerto sul dancefloor attraverso vocalità forti, ritmi dettagliati e minimali e melodie in chiave minore che in realtà sono in qualche modo esaltanti. E più generalmente, per spezzare la monotonia nella nightlife techno introducendo sensibilità pop e rock all’interno della scena dei club.
Nel 2011 ottenne la sua prima grande occasione, fare l’apertura in prima serata al Fusion Festival davanti a 3000 persone appena prima di un grande temporale e  ora sono più di 250 concerti in tre anni in posti come Mosca, Parigi, Istanbul, New York, Roma, Copenhagen, Bruxels, Amsterdam, Atene, Budapest, Beirut, Tunisi, Napoli, Bucarest, Varsavia, Zurigo, Marsiglia, Montpellier, Thessaloniko, Monaco, Vienna, Londra e Dubai.
Ma sullo sfondo di tutto questo e di altre numerose uscite in collaborazione, Jan ha continuato a lavorare al suo albumdi debutto, prendendosi tutto il tempo necessario per rendere ogni cosa perfetta. E ora si sta avvicinando. Dal punto di vista sonoro, rimane fedele al grande “sound club“ e alle melodie dark per la quale è conosciuto.